Archivi tag: bunker

-5

Oggi ho lavorato, un modo anomalo per festeggiare la mia ultima domenica sulla terra.

Ma poco importa.

Mancano cinque giorni non ci sarà più lavoro non perché sarà peggiore la crisi ma più semplicemente perché non ci sarà più il mondo.

Allora mi domando che senso ha sopravvivere.

Sopravvivere a cosa? Sopravvivere a chi? Sopravvivere a che prezzo?

Abbiamo visto in questo anno diversi gadget per resistere in situazioni estreme, abbiamo conosciuto molti personaggi che si allenano a ogni possibile calamità. Abbiamo letto di gente che fa scorte di armi perché certamente avrà qualcosa da difendere.

Saranno morte tutte le persone che conosciamo, l’aria sarà irrespirabile, l’acqua inquinata, il cibo non utilizzabile. La prospettiva sarà quella di vivere di razioni alimentari conservate, dormire in un bunker, uccidere per difendersi e rubare per sostentarsi. Bella vita.

Non sarebbe molto più semplice lasciarsi andare e farla finita con questa esperienza e magari affrontarne una diversa per chi crede.

Io ho a disposizione dolci ricordi, dolori profondi, rabbia, amore, delicatezza, pensieri. Ho letto libri ammirato quadri, camminato in molti posti. Ho voluto bene e mi sono commosso, ho potuto gioire, ho pianto e riso. Sono stato accompagnato e ho potuto accompagnare. Ho visto albe e tramonti e ho fatto l’amore. Ho trascorso notti a parlare e ho potuto vedere albe e tramonti, boschi e fiumi, laghi e mari, montagne e pianure, uomini e donne, bambini, cuccioli.

E ora non mi sento proprio di difendere con un fucile una scatoletta di tonno.

Meglio morire da uomini che vivere da bestie.

Stasera pizza, almeno non mi mancherà.