Vecchiaia 2

Esistono innumerevoli segnali per indicare che il tempo passa ma uno in particolare è terribile, i medicinali scaduti.

Nell’armadietto in bagno c’è la scatola con i medicinali e quando cerchi qualcosa ti accorgi che quello che cerchi c’è ma è scaduto da almeno due anni. Come è possibile, ti ricordi benissimo che quel dolore lo avrai avuto al massimi tre mesi prima ed eri corso in farmacia per comprare le pillole. Eppure la data di scadenza recita aprile 2009.

Prima pensi a un complotto, qualcuno che sostituisce le confezioni per farti credere più vecchio di quello che sei, ma sembra troppo articolato e soprattutto senza una precisa utilità, quindi ti rassegni, sono anni trascorsi veramente.

E così, in quel momento, ti rendi conto che il tempo è effimero. Dolori, affanni, fatiche, sono già andati come i tuoi muscoli, i capelli neri, le diottrie, le gambe forti, sono scomparsi come il sonno, spariti come la corretta digestione, dimenticati come una virile erezione. Nel momento in cui leggi la data di scadenza sulla pomata antidolorifica tu capisci di essere più vecchio, decisamente più vecchio. Capisci che non potrai più fare certe cose, che fra poco ti si abbasserà ancora la vista, ti siederai sempre più sui tuoi stessi testicoli e perderai anche i capelli che cominciano a essere bianchi. Capisci che la prossima volta che aprirai quella scatola di medicinali saranno passati almeno altri tre anni e il tuo fisico farà ancora più schifo. Sarai più vicino alla morte celebrale, ti interesseranno le bocce (inteso come petanque) e i lavori nei cantieri, borbotterai contro i ragazzini che giocano rumorosi al parco.

Poi ti si illumina il viso e affidi le tue speranze ai Maya e speri di non doverla più aprire quella scatoletta di medicinali orologio ineluttabile che segna il passare del tempo, speri che abbiano ragione loro e che non ci sarà più un’altro Natale. Ciò ti renderà di migliore umore, almeno fino a dicembre, e ti allevia anche il dolorino alla schiena.

Informazioni su finiscetuttoinvacca

scrivo per mestiere e per divertimento. il resto lo scoprirete leggendo questo blog Vedi tutti gli articoli di finiscetuttoinvacca

2 responses to “Vecchiaia 2

  • uomodelmonte

    Contrordine Compagni, i Maya faranno aprire, il fatal giorno, un vaso contenente una polverina che circonderà l’atmosfera.Da allora saremo tutti immortali e resistenti allo scorrere del tempo. Non avremo bisogno dei farmaci (scaduti) di Don Rafae…..
    Tutto bene …allora…
    Beh insomma, la vicina di casa si carbonizzerà per l’eternità e Don Rafae farà caffè per sempre….
    no …no… contro contrordine ..abbiamo scherzato….niente polverina,niente immortalità…
    Continuiamo a farci del male…

  • laura

    trovare le medicine scadute invece è un bel segnale, tanto vecchio non sei, ne avresti bisogno tutti i giorni, contrariamente se scadono l’assunzione è una tantum. troppo giovane!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: