Grasso

Sto ingrassando come un maiale. Sembro Pozzetto negli anni settanta.

Ingrassare non mi piace perché mi stringono i vestiti e mi sento costretto. Nulla che mi costringe mi piace.

La costrizione mi fa diventare sgradevole e irascibile.

Ma in primavera mi gonfio sempre e non vedo l’ora che sia più caldo per mangiare meno e sudare di più.

L’ottimo della forma lo raggiungo in autunno.

Io non sono fissato con la magrezza ma vengo da una infanzia da taglia forte e questo ha particolarmente inciso sui miei rapporti con l’altro sesso, facendo slittare le esperienze di un paio d’anni.

Ho cominciato a dimagrire intorno ai 17 anni e a 19/20 sembravo uno stecco e mi piacevo ma soprattutto piacevo.

Poi ho sempre mantenuto una certa forma longilinea ma non magrissima che soddisfaceva vanità e praticità.

Idealmente mi piacerebbe essere più in carne, più rassicurante, ma il senso di gonfiore che ne consegue non me lo permetterebbe.

Ora ho il bottone dei jeans in vita aperto e mentre scrivo sento la scrivania che mi si appoggia all’epa. Sarà per questo che vedo più nero che colorato. Probabilmente è il soprappeso che incide sul mio umore.

Adesso, vista la fase grassa e di pessimo umore, mi faccio anche crescere la barba in modo da risultare più trasandato e meno socievole.

Non desidero parlare con nessuno che non sia almeno della mia stazza e del mio umore, altrimenti se ne riparla a settembre.

Vado a farmi un caffé con panna, saluti.

Informazioni su finiscetuttoinvacca

scrivo per mestiere e per divertimento. il resto lo scoprirete leggendo questo blog Vedi tutti gli articoli di finiscetuttoinvacca

11 responses to “Grasso

  • laura

    avrai preso 1 kg. esagerato!
    in effetti anche io se prendo 1 kg mi sento costretta nei miei vestiti e non sopporto le costrizione, mai!
    ma sono in un periodo magro, in effetti lo sono sempre, ma il chilo in più…

  • mari

    MA TU NON SEI GRASSO!!!! grasso è un’altra cosa……

  • uomodelmonte

    tu ti senti grasso,
    con dentro la pancia un masso.
    Ma non fare il gradasso
    muoviti muoviti, fai più di un passo.
    Cosi facendo il grande masso
    diventerà un piccolo sasso.
    Ma di questi tempi l’unica cosa
    che scende è solo il tasso
    (del mio stipendio) che scivola in basso.

  • mari

    che poeti in questa fattoria iha iha oh ……….

  • mari

    esulta popolo oggi è venerdì!!!! ih ih ih ………..

  • zia di lothar

    ma non ti vergogni? sei magro come un chiodo! però è vero, con la barba incolta puoi sembrare meno socievole: ringrazio Iddio, ho una stazza molto superiore alla tua, così non devo aspettare settembre per parlarti; del mio umore, poi, è meglio non parlarne!
    fatti un caffè con panna anche per me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: