Limiti

L’essere umano ha dei limiti. Da quelli più connaturati come la forza di gravità che costringe a comportamenti tipici della specie e forzati solo dalla tecnologia a quelli definiti dall’uomo stesso nella legge e nei codici di comportamento non scritti.

Tali limiti, quelli definiti dall’uomo, cambiano a seconda della parte del mondo nella quale ci troviamo, ruttare dopo una cena a casa di un ospite qui da noi non è esattamente gradito altrove è sinonimo di educazione.

L’uomo vive tutta la sua vita cercando di superare i propri limiti. L’atleta tenta di migliorare la prestazione, il basso tende all’alto, il brutto vorrà diventare bello, il ricco più ricco, il giovane più giovane, la donna uomo, l’uomo dio.

Una continua e inutile rincorsa a essere ciò per cui non si è nati, incapaci di accettarci per ciò che siamo.

L’eterna dannazione del brutto anatroccolo che non sa scoprire il maestoso cigno.

Ma così neghi l’evoluzione? No, metto in discussione l’ostinazione.

Informazioni su finiscetuttoinvacca

scrivo per mestiere e per divertimento. il resto lo scoprirete leggendo questo blog Vedi tutti gli articoli di finiscetuttoinvacca

4 responses to “Limiti

  • laura

    e come la vedi la vicina di sotto che è decisamente un brutto anatroccolo e pensa di essere un elefante? o almeno si comporta come tale?
    evoluzione? non so, la mia sarebbe non sentirla più…cicciona!

  • zia di Lothar

    io ho conosciuto almeno due orribili anatroccole che erano convinte di essere dei magnifici cigni e questo le ha aiutate tantissimo: non avrei mai creduto possibile potessero sposarsi, e invece hanno trovato due uomini, senz’altro più “decenti” (secondo i miei canoni) che le hanno impalmate e sono felici! Quel tipo di “ostinazione” le ha aiutate e non solo: una delle due mi ha fatto provare invidia quando ero ventenne, io mi vedevo tutti i difetti del mondo (anche se vedevo i maschietti sbavare) ed il sentire lei che riceveva rose rosse (probabilmente inviatesele) aumentava enormemente il mio senso di inferiorità!
    Mary e Saly non solo si accettavano pienamente, ma si vedevano dei cigni e questa loro certezza le ha portate a comportarsi di conseguenza: se sei convinto di essere gradevole anche fisicamente ti poni in modo positivo verso gli altri senza necessariamente essere presuntuosa.
    Almeno loro si sono evolute senza ostinazione.

  • laura

    ti vorrei far notare che tu a 20 anni eri una gnocca spaventosa!!!!!

    • zia di Lothar

      sì, ma ne ho avuto la consapevolezza dopo i 33 anni! oramai era tardi: mi ero votata ad una vita totalmente spirituale e l’essere gnocca non serviva più a niente, anzi, rischiava di essere un handicap!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: