Semplificazioni

Non ci restano i soliti 366 giorni di un anno bisesto quindi è persino inutile fare auguri di buon anno. Non si possono fare gli auguri per il prossimo quasi anno che ci resta.

Sarà facile comportarsi normalmente sapendo che potrebbe non esserci un futuro? Presteremo la stessa attenzione al danaro? Presteremo la stessa attenzione alla gente? Oppure vivremo in attesa del condono finale e quindi ci concederemo deviazioni dalla “normalità”?

Un po’ di timore che noi italiani giocheremo sul filo del rasoio io ce l’ho. Noi viviamo fra una moratoria e una dilazione, fra una rateizzazione e una deroga, come sempre in equilibrio tra tragedia e commedia e con quel senso tutto nostro del perdono che crediamo di  meritarci perché in fin dei conti siamo brava gente.

Non ho grosse paure perché sono inutili complicazioni però un piccolo brivido mi corre lungo la schiena e non sta nella scadenza del 21 dicembre prossimo ma in quello che potremo farci (l’un l’altro) prima di arrivare a quella data.

Io ho già scelto e cerco di mantenere ogni giorno un approccio semplificato con la mia vita. Una sorta di deregulation che non sono mai stato capace di applicare.

Ieri sera chitarra e canzoni di De Andrè, stamattina corsa nel parco con il cane, una buona fine e un buon inizio senza altre storie.

Domani si torna.

 

Informazioni su finiscetuttoinvacca

scrivo per mestiere e per divertimento. il resto lo scoprirete leggendo questo blog Vedi tutti gli articoli di finiscetuttoinvacca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: